Giornata della Memoria

l'associazione LIBERA, guidata da don Ciotti, il 21 marzo prossimo propone la

XIV edizione della "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime"

La giornata del 21 marzo, primo giorno di primavera, è il momento che Libera dedica alla memoria di tutti coloro che hanno dato la vita nel nostro Paese per contrastare le mafie. E' questa l'occasione nella quale Libera rilancia ogni anno un impegno che non deve venire mai meno. In continuità con le altre edizioni il 21 marzo 2009 ribadisce con forza la voglia di tanti di essere contro tutte le mafie, contro la corruzione politica e gli intrecci clientelari che alimentano gli affari delle organizzazioni criminali e l'illegalità, e di voler continuare a costruire percorsi di libertà, cittadinanza, informazione, legalità, giustizia, solidarietà.

credo che una giornata di memoria non risolva certo un gravissimo male che attanaglia la nostra società. ma certamente il coinvolgimento della scuola in una manifestazione del genere aiuta a ingenerare nelle coscienze più genuine un atteggiamento critico fortemente motivato a far fronte a quelle logiche mafiose che in modo subdolo sono presenti nel nostro vivere quotidiano.

parole di Caponnetto:

“La mafia teme di più la scuola che la giustizia - parole di Caponnetto -. Il primo fondamentale elemento è, infatti, la conoscenza. Le mafie temono le persone che possiedono gli strumenti per scendere in profondità e sono in grado di fare sistema. Perché la lotta alla mafia non è mai opera di navigatori solitari”.
Posta un commento