Oratorio - inaugurazione

Fervono i preparativi per domenica prossima 15 marzo per l'inaugurazione dell'oratorio. questa sera don Giuseppe ha voluto precisare che l'inaugurazione non ha tanto il fine di consegnare alla comunità locali nuovi destinati esclusivamente ad attività dedicate per i ragazzi.

Ma quella di domenica è e vuole essere l'inizio di un nuovo percorso che ci veda impegnati tutti a seguire la crescita dei più giovani.
in tal senso infatti è stato attivato nei mesi scorsi un gruppo di lavoro denominato "Consiglio di Oratorio" dove genitori, ragazzi e giovani" guardano all'oratorio non solo come un luogo fisico dove portare i ragazzi, ma anche un punto di riferimento per la loro crescita, una occasione dove possano ricevere risposte ai tanti interrogativi adolescenziali che in essi cominciano ad affiorare.

Credo che la comunità si sta assumento un grave, una grande responsabilità!

non posso che essere contento! ceercherò nel mio piccolo di fare la mia parte, ma ci tengo ad invitare anche voi fruitori di questo blog di fare altrettanto.

Anche se molte volte pensiamo di essere estranei ai meccanismi della parrocchia, mi posso permettere di dire che vi sbagliate e che soprattutto non avete bisogno di chiedere permessi ed autorizzazioni dare una mano.

chiudo questo post riproponendo il commento di don giuseppe del 4 marzo scorso:

Mi auguro che l'oratorio sia un luogo di incontro e di amicizia, dove confrontarsi e crescere insieme coltivando le cose migliori. Non credo di aver fatto niente di speciale né penso di essere, solo per l'apertura del nuovo oratorio, "un parroco che ci sa fare". I parroci che sono stati qua prima di me hanno seminato l'unico seme che anch'io, per come meglio posso, sto cercando di seminare. Il Signore, a cui appartiene questo seme, saprà farlo crescere come Lui meglio ritiene opportuno. Grazie a "GENITORI" per l'incoraggiamento e le parole di stima. Se proviamo a ragionare tutti così forse riusciremo a fare qualcosa. Il mondo in cui viviamo, oltre ad aver dimenticato Dio, ha messo in crisi le istituzioni, tra cui la Famiglia, e i valori più profondi. Il nuovo oratorio sia lo spazio di una rivincita. Il Signore ci benedica e ci guidi sulle strade giuste. don Giuseppe
Posta un commento