Auguri alla Giglione

A proposito di festa delle Donne mi corre l'obbligo di richiamare la vostra attenzione sull'assessore Giglione che nei giorni scorsi è già stata oggetto dei nostri commenti.

Nei prossimi giorni il Presidente Scifo convocherà il Consiglio Comunale. in tale occasione avremo modo di sentire la verità sui fatti accaduti all'interno della maggioranza che hanno profondamente amareggiato la Giglione.

Leggendo i vari commenti dei giorni successivi alla seduta del Consiglio Comunale del 20 febbraio qualcuno ha detto che le questioni interne tra il Sindaco e il gruppo politico che esprime la Giglione in Giunta erano state appianate.
Ancora ad oggi non conosco le verità più intrinseche dei fatti successi tra loro nè tantomeno mi pare che le cose si siano chiarite.

Ho riletto la lettera della Giglione
presentata al Consiglio Comunale. Per i nuovi a questo blog la ripropongo ancora:
"
L'ACQUA E IL RISPETTO" L'acqua è uno degli elementi essenziali, se non l'elemento essenziale per vivere. Il rispetto della Persona è l'acqua paragonabile. Condivido oggi questo bicchiere d'acqua" con voi perchè portata a voi dagli eventi. Il rispetto conosce (impone-postula) l'equilibrio dei rapporti e la regola fondamentale ( è ) che se c'è qualcosa da dire prima la si riferisca alla Persona a cui ci si intende rivolgere e non, senza dire nulla, sospendere fino a nuona comunicazione una disposizione da questa richiesta, coinvolgendo (nel frattempo) altri soggetti, in assenza e alle spalle della Persona proponente. Da qui la necessità che questo "bicchiere d'acqua" sia condiviso con Voi. L'acqua come il rispetto sono da difendere davanti a tutto e tutti, chiunque essi siano. Diversamente poi, questa comunicazione poteva non giungerVi, così come è gia successo con altre (altre volte). Scuse, nè personali, nè innanzi alle persone coinvolte, mai sono state domandate. Così facendo, anteponendo un comportamento non corretto al confronto a due, si è screditata la Persona e il Suo Lavoro.")

Ho letto e riletto questa lettera e sono sempre più convinto che le motivazione che stanno dietro a tutto questo sono molto serie. Addirittura in Consiglio ho dichiarato che lo scenario che si intravede tra le righe è molto inquietante.

Le cose non si sono ancora chiarite tra le parti. a parte la buona volontà di alcuni a mettere pace. Di fatto c'è che le cose non splendono ancora di luce propria.

Alla vigilia della festa delle donne è stata organizzata per questa sera una riunione a porte chiuse. Quasi come in un Conclave stasera vedremo la fumata. una fumata nera o bianca che segnerà il futuro politico della Giglione nella Giunta Lo Dico.

se pace sarà fatta vedremo l'assessore Giglione nel prossimo consiglio comunale a dirti la Sua verità e a comunicarci la Sua gioia ad essere ancora assessore a servizio della cittadinanza.

se pace non sarà fatta ci rivedremo su questo blog per raccontarvi ancora le conseguenze politiche... probabilmente avremo in Giunta un nuovo componente o forse la Giglione resterà fino alla fine di Giugno ottenendo ciò che voleva... il rispetto o forse chissà ancora................



Posta un commento