PIANO STRATEGICO con Favara.

nei giorni scorsi a Favara è stato inaugurato il tavolo concertativo per la redazione del Piano Strategico. Cos'è un Piano Strategico?

vi rispondo con quanto scritto dallo staff del Comune di Favara:
Il Piano Strategico è il risultato di un percorso promosso dai Comuni, d'intesa con i principali attori pubblici e privati, per attivare in modo congiunto azioni di sviluppo locale in un determinato arco di tempo.
L’obiettivo generale è quello di raccogliere le risorse ed i talenti presenti sul territorio attorno ad un progetto condiviso nel quale la comunità locale si riconosca e che perciò consenta di convogliare gli sforzi della comunità stessa in un percorso comune di sviluppo urbano, sociale ed economico sostenibile e duraturo.
Il Piano condivide alcuni dei problemi di fondo riguardanti il presente e programma le attese per il futuro sviluppo urbanistico, sociale, economico e culturale dei territori dei Comuni coinvolti.
Con il Piano strategico si intendono creare le migliori condizioni, attuare le scelte di tipo strategico, stimolare il confronto tra tutti i soggetti interessati allo sviluppo dell'area.
Il Piano Strategico dovrà definire un percorso di costruzione scientifica, culturale e politica, di un sistema aderente ai bisogni della collettività e rispettoso dei valori che il territorio possiede.
Pertanto è necessario:
· saper creare una rete di fiducia tra politica, comunità locale e privati;
· trasmettere la certezza che gran parte delle previsioni verranno attuate;
· riuscire a convincere le imprese e i privati che, per vincere nel mercato globale, è necessario passare da un approccio individualistico ad uno collettivistico, muovendosi da uno scenario in cui ognuno è un pezzo d’insieme per realizzare beni collettivi;
· investire nell’economia della conoscenza seguendo la via alta della coesione sociale.

Se quanto scritto dai consulenti del Comune di Favara è abbastanza CHIARO, non mi è purtroppo altrettanto CHIARO un'altra cosa!

Perchè i nostri imprenditori locali vengono invitati a progettare il loro futuro a mezzo di un fredda comunicazione e, peraltro, a firma di meri sconosciuti e su carta intestata alquanto anonima?

Perchè i potenziali imprenditori o potenziali soggetti economici joppolesi non vengono messi a conoscenza a mezzo di una opportuna animazione locale?

sembrano domande senza senso! e' vero. Ma incontrare persone che mi chiedono informazioni su questo incontro, sul perchè debba farsi domani in un orario scomodissimo (per chi lavora!), sul perchè essere invitati da chi non si conosce, sul perchè la politica joppolese si permetta di delegare ad altri le sorti di un potenziale sviluppo di joppolo.... incontrare e sentire tutto questo non è sicuramente una cosa molto edificante!!!!

io capisco che sono e siamo sempre tanti a polemizzare e fare opposizione, e magari qualcuno comincia anche a farci l'abitudine, ma come faccio a non notare che "alcuni" sono sempre presenti nei convegni e nelle presentazioni e non sono parimenti presenti quando si deve animare il territorio favorendo lo sviluppo socio-economico?!

il saper creare una rete di fiducia tra politica, comunità locale e privati passa soprattutto attraverso la responsabilità di chi a ciò è preposto per scelta e per elezione a rendere un servizio alla società civile.

a Joppolo, al Comune di Joppolo questo mi sembra che non ci sia proprio.



Posta un commento