Consiglio Comunale del 15/04/2009 - Servizi Rifiuti

l'argomento forse più impegnativo che è stato trattato nel Consiglio comunale del 15 Aprile è stato chiesto e voluto da tutto il consiglio a tal punto da essere stato inserito in due distinti punti:


9) Comunicazioni della rimodulazione dei servizi dell’Ato Rifiuti Gesa Ag 2
12) Rimodulazione servizi di raccolta dei rifiuti a Joppolo Giancaxio

L'amministrazione affronta questo punto in consiglio perché dopo varie consultazioni con l'Ato Rifiuti è riuscita a ottenere una rimodulazione dei servizi. Detta rimodulazione ha diminuito notevolmente i costi per il servizio dei rifiuti con la positiva conseguenza che la paura di una tassa troppo costosa per i cittadini è stata allontanata.

In breve vi dico che il costo inizialmente calcolato in Euro 450 mila oggi, con la rimodulazione, è stato determinato in effettivi Euro 183 mila.

INDUBBIAMENTE UN BEL RISULTATO!

Ma consentitemi tre domande:

1) il risultato è OTTIMALE?

2) Potevamo ottenerne uno migliore?

3) Cosa è cambiato rispetto a prima?

Le risposte a queste domande richiedono un po’ di attenzione, ma velocemente vi dico:

1) il risultato non è OTTIMALE. Perché tiene conto solo di un risparmio per le tasche dei cittadini. I servizi rimodulati non sono stati pensati nel rispetto dei principi dell’efficienza, efficacia ed economicità

2) il risultato poteva e doveva essere migliore!

3) Cosa è cambiato? Ogni giorno si continuerà a raccogliere l’umido per euro 71.000 annui. Ogni giorno si continuerà a svuotare cassonetti vuoti della Differenziata ( vuoti di rifiuto differenziato) per Euro 35.000 annui. Si comincerà a spazzare tutte le strade di Joppolo per solo 3 giorni la settimana e con un solo operatore ecologico per Euro 22.000. Costi di Conferimento in discarica per Euro 53.000.

L’unica cosa che è cambiata nella rimodulazione sono stati la riduzione del 50 % dei cassonetti, e lo spazzamento meccanizzato e manuale delle strade . Se ricordate, in precedenza, lo spazzamento meccanizzato era limitato alle sole e poche strade idonee all’ingresso degli ingombranti camion attrezzati per lo spazzamento. Se ci riflettete un attimo, e so che ci rifletterete, queste strade erano molto poche! Tutte le strade restanti venivano pulite da un solo operatore ecologico!

Una programmazione all’insegna dell’efficienza, dell’efficacia e dell’economicità doveva garantire un servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in termini molto diversi. Per esempio: raccolta di umido a giorni alterni nel periodo invernale, svuotamento settimanale dei cassonetti della differenziata sia nel periodo invernale che in quello estivo. Raccolta dell’umido ogni giorno per il periodo estivo. Attivazione del Servizio di Raccolta della differenziata Porta a Porta. Spazzamento manuale delle strade sei giorni su sette con un solo operatore ecologico. In questo modo il costo di conferimento di rifiuto in discarica da 53.000 euro si potrebbe ridurre notevolmente e gli altri costi di servizio verrebbero a pesare molto meno sia sul bilancio comunale che sulla tassa dei cittadini.

Purtroppo errori del passato… e qui è meglio lasciare perdere approfondimenti proprio perché è passato… purtroppo errori del passato hanno portato ad una situazione insostenibile che ci vedeva attoniti nel vedere ogni giorno troppa gente impegnata a joppolo per pulirci il paese!

Cosa è cambiato con la rimodulazione?

L’unico servizio rimodulato è stato quello dello spazzamento.

Rimodulato a tal punto che non abbiamo più bisogno dello spazzino a tempo pieno.

L’unico servizio utile e necessario per sei giorni alla settimana è stato ridimensionato senza mezzi termini.

Gli altri servizi non andavano rimodulato in quanto la rimodulazione dei medesimi nel rispetto dei principi dell’efficienza, dell’efficacia e dell’economicità ci avrebbe permesso UN RISPARMIO TROPPO ESAGERATO!

Rimodulare l’operatore ecologico invece ci ha permesso di risparmiare Euro 20.000.

Una bella somma non credete?

Nei prossimi giorni andremo in consiglio per approvare il Bilancio Comunale per l’anno 2009.

Chissà in cosa l’amministrazione pensa ancora di risparmiare?

SORDI nci nn’è !!! E piccù ssù?

Il mio personale auspicio è che il gruppo di maggioranza ripari con una proposta di bilancio veramente all’insegna della buona amministrazione. Una programmazione economica non troppo austera in alcune cose, ma nemmeno spendacciona in altre.

Errare est humanum, perseverare non est divinum, sed … DIABOLUCUM !!!

« Humanum fuit errare, diabolicum est per animositatem in errore manere »

Posta un commento