la Tedesca-BIS di Mimmo Galletto

dall'Osservatorio Civico di Luglio:

Dando uno sguardo al calendario dell’Estate Joppolese non possiamo non notare che il 12 Agosto prossimo sarà riproposta per la seconda volta consecutiva la rappresentazione Teatrale de “La Tedesca” di Mimmo Galletto. Già l’anno passato abbiamo avuto modo di apprezzare i concittadini joppolesi che per la prima volta si cimentavano in una tale arte rappresentativa. In particolare, i consiglieri di minoranza hanno, anche, verificato gli “ALTI COSTI” sostenuti dal bilancio comunale per le prestazioni artistiche di Mimmo Galletto (diritti d’autore, l’attrezzatura scenica, lavori per il laboratorio teatrale). “Abbiamo fatto un investito culturale!” ci hanno risposto così, allora!

Oggi, ci chiediamo, con cognizione di causa: “Perché una Tedesca BIS ?” . Perché riproporre la stessa rappresentazione a distanza di un anno, sempre in estate, sempre rivolta allo stesso pubblico? Con i soldi dei cittadini, pagherete sempre le stesse somme all’autore della commedia? L’assessore delegato, il funzionario firmatario daranno mai una risposta esaustiva?

E’ vero, ci poniamo tante domande! E tante risposte ci daranno!
Ma siamo sicuri che non sentiremo mai come risposta quella che questo spettacolo è a costo zero.
Se ci dessero questa risposta crederemo serenamente che il pagamento per lo spettacolo del 16 agosto, sempre di Mimmo Galletto, sarà omnicomprensivo anche dei costi della Tedesca BIS.
Posta un commento