Tributo al Prof Onofrio Lo Dico

Giorno 28 febbraio prossimo il Comune di Joppolo Giancaxio ha pensato di ricordare la memoria del prof Onofrio Lo Dico dedicandogli la biblioteca comunle. in attesa di dale data volevo anticiparvi la cronaca dei quotidiani e mass media che è seguita nel momento in cui il nostro compaesano è passato a vivere la dimensione della Vita Eterna.


14 febbraio 2007
Un ricordo del prof. Onofrio Lo Dico

L'avevo chiamato poco prima di Natale, volevo incontrarlo per mettere a punto con lui un'idea che avevo in mente. Desideravo il suo sostegno per un progetto ambizioso. Poi l'incontro è saltato. Oggi non sarà più possibile...

Onofrio Lo Dico è stato mio professore di lettere negli ultimi anni che ho trascorso al Liceo Classico Empedocle di Agrigento. Persona amabile, poeta squisito, professore straordinario, innamorato dei suoi studi, desideroso di trasmettere la sua conoscenza agli studenti.

Un profesore esigente, per lui non era sufficiente che gli studenti avessero in testa solo nozioni, voleva che entrassimo nella letteratura italiana, per gustarne la particolarità, per conoscerne la storia, per usarne le potenzialità espressive.

Non era semplice un compito in classe con lui. Ricordo il primo, pensavo fosse perfetto... invece era troppo banale, ma non c'erano errori, la traccia era stata rispettate, presi un modesto 6.
Poi capii l'errore, provai a cambiare stile, negli anni successivi andò bene. Per me era un onore meritare voti alti, ma non per il voto, quanto per l'autorevolezza di chi dava il giudizio.

Alla fine del secondo liceo, per l'estate che precede l'ultimo anno scolastico e gli esami di maturità, ci consigliò una caterva di libri da leggere: Foscolo, Vittorini, Bufalino, Levi, Pirandello, Verga.
Fu appassionante conoscere gli autori per le loro opere, e fu più facile studiare l'anno succesivo.

Il prof. Lo Dico si è spento il primo febbraio. Credo sia stata una perdita per la città di Agrigento, per gli studenti che anche fuori dalle aule scolastiche avrebbero potuto incontrarlo, per la cultura italiana.

Alcune opere della sua produzione letteraria: Autunno 1958, I fiumi sono secchi 1965, La nostra estate 1978, La cenere dell'albero 1982, il saggio su Leonardo Sciascia La fede nella scrittura 1990.

Nella foto la mitica III F del Liceo Classico Empedocle di Agrigento, anno scolastico 1999-2000. Il prof. Lo Dico è seduto al centro della foto.
Posta un commento