Assemblea di Opposizione!!!

dopo lunghi dibattimenti si è conclusa la seduta dell'assemblea di opposizione del Comune di Joppolo svoltasi ad Aragona. attorno ad un solo tavolo ben 25 persone hanno avuto modo di confrontarsi sulle tematiche politco-soiali di Joppolo Giancaxio. in particolare si è discusso sui problemi che si sono rilevati nel foglio informativo di gennaio dell'osservatorio civico e di altri che sono già di rilevante interese per la collettività joppolese.
alla fine con voto all'"umanità" si è deliberato quanto segue:
1) occorre assicurare con più frequenza la comunicazione alla gente dei gravi problemi che sono di interesse generale. più precisamente bisogna fare una assemblea popolare dove si rappresentino i problemi dei rifiuti, dell'acqua e della scuola. anche il Sindacodovrà essere presente. nel caso in cui non dovessere presente tireremo fuori le nostre considerazioni politiche.
2) anche se il manifesto del PD è stato troppo sloganistico tutta l'assemblea concorda che va preparato un nuovo comuicato alla gente dove mettere in risalto l'operato della amministrazione a 360°.
3) considerato che le male lingue del paese dicono che il Sindaco sta producendo atti gestionali per l'acquisto di case vecchie pagate per nuove, i consiglieri di minoranza sono invitati a chiedere formalmente al comune cosa effettivamente sta succedendo in tal senso. non si può assistere ancora a sperperi di denaro pubblico e a speculazioni di sorta.
4) considerato che la recente legge regionale n°22 del 2008 autorizza i piccoli comuni a dare ai propri assessori le responsabilità che fanno capo ai dirigenti, i consiglieri di minoranza devono chiedere al Sindaco e alla maggioranza del consiglio se per il contenimento della spesa pubblica abbiano già deciso di evitare alcuni spreci che in tal senso vengono sostenuti dal comune affidando, dietro compenso, agli assessori le responsablità gestionali. per esempio considerate le professionalità già presenti in giunta si potrebbero evitare consulenze legali ed amministrative. un bravo assessore non è chi sa distribuire le risorse economiche senza deliberare, ma chi sa ben amministrare le medesime in prima persona.
Posta un commento