RIFIUTI - News

da www. agrigentonotizie.it di Nino Reginella, Gioacchino Schicchi del 13 giugno apprendiamo la seguente notizia:

Ato Gesa Ag2 Mancuso lascia e attacca la Regione. Di Mauro: "E' finita la sua fase politica"

Gaetano Mancuso si è dimesso dal suo ruolo di presidente dell'Ato Gesa Ag2 dopo oltre tre anni di incarico. Mancuso, che ha annunciato le sue dimissioni questa sera nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto "Pensare differenziato", ha dichiarato che si è trattato di una decisione presa in risposta ai tanti intoppi burocratici impostigli dalla Regione e precisamente dal governo Lombardo, per le sue posizioni politicamente lineari. Mancuso rincara la dose affermando che non gli sono mai state trasferite le somme del fondo di rotazione e che il suo lavoro in favore dei cittadini è stato vanificato. Mancuso ha colto l'occasione per ringraziare i suoi collaboratori e i dirigenti che lo hanno accompagnato in questi anni.

Tirato in causa dall'ex presidente dell'Ato in qualità di esponente del governo regionale, l'assessore Di Mauro ha dichiarato che "la decisione presa da Mancuso di lasciare dopo tre anni la presidenza della società d'ambito è scaurita dalla conclusione della sua fase politica". Riguardo al fondo di rotazione, Di Mauro replica: "Non si potevano assolutamente trasferire le somme del fondo di rotazione in quanto il bilancio della Regione è stato approvato da poco tempo. A breve, quando cioè sarà completata la fase istruttoria, le somme saranno accreditate agli Ato".

Per quanto riguarda il futuro presidente della società d'ambito, Di Mauro è molto diretto: "Ritengo che adesso occorre agevolare il percorso per i commissariamenti. Non si può continuare con questa manfrina. La legislazione vigente prevede il commissariamento perchè bisogna fare in provincia di Agrigento un solo Ato. Mancuso con le sue dimissione, si toglie di mezzo e agevola il percorso di riforma degli Ato".
Posta un commento