Ed io pago !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


leggo e pubblico da grandangoloagrigento.it
E’ finita in ospedale per un calo di pressione da shock una donna agrigentina dopo aver ricevuto una cartella esattoriale  della Serit. L’importo che la società di riscossione del Comune le chiedeva, per una multa per divieto di sosta non pagata, era infatti di 32.530,44 euro. La donna, impiegata agrigentina di 45 anni, ha dovuto farsi assistere da un legale per verificare quanto fosse accaduto. E con sua grande sorpresa ha scoperto che l’addetto all’ufficio multe del Comune, nel calcolare gli interessi di mora, invece di conteggiare dal 2008, era partito dal 208 avanti Cristo. Un banale errore di calcolo, che però non lo ha nemmeno insospettito quando ha mandato la multa ai ruoli per la riscossione. Oera c’è la probabilità che la signora chieda un risarcimento danni al Comune per il disagio patito. fonte:AGFLASH
Posta un commento