Consiglio Comunale del 23 novembre -. cronaca

inizia il cnsiglio alle ore 17:30 con ben mezz'ora di ritardo.
presenti 11 consiglieri su 12.

fatto l'appello e nominati gli scrutatori il consigliere Carrubba chiede al presidente e al segretario comunale alcune spiegazioni circa la scelta insolita della convocazione della seduta del consiglio comunale in prima per domenica 22 e in seconda in data odierna.

considerato che il presidente aveva concordato con la minoranza di convocare il consiglio il 7 dicembre o il 9 dopo avere sbrigato alcune situazioni personali di salute. una convocazione fatta di fretta in furia nonostante i consiglieri di minoranza fossero stati riuniti col sindaco e il capogruppo di maggioranza martedi' 17 dalle ore 18:30 fino alle ore 20:30 relativamente ai problemi della privatizzazione dell'acqua, rifiuti e case vecchie. di tutto in quella riunione si era parlato ma non che un'ora dopo alle ore 21:30 il Presidente avrebbe convocato il Consiglio Comunale.

Carrubba chiede se qualcosa di nuovo ed improvviso sia successo per non averlo anticipato ai consiglieri di minoranza.

tanto il presidente, tanto il sindaco quanto il segretario attestano che nulla era successo di nuovo solo che la delibera relativamente all'assesstamento di bilancio andava fatta entro il 30 novembre. in definitiva è successo, anche se il segretario ritiene tale termine non più perentorio pare che il ragione abbia voluto con tutto se stesso che il consiglio si riunisse entro quella data. Per cui, si dice, chi paga comanda! e il bravo presidente per non creare problemi ha convocato il consiglio dando alle ore 21:30 del 17 11 2009 comunicazione al capogruppo di minoranza. Carrubba appunto.

purtroppo la minoranza non avendo altro da fare ha cominciato a fare la tipica dietrologia.

guardando gli atti relativi alla seduta ci siamo resi conto le delibere presentate sono molto importanti da ogni punto di vista. politica, istituzionale e finanziario per il nostro comune.
e poi non abbiamo potuto fare a meno di notare che il solito ufficio di presidenza aveva compiuto nella fretta di fare la convocazione che un GRAVISSIMO ERRORE SOSTANZIALE DI CONVOCAZIONE.
i giorni utili prima della seduta del consiglio devono essere 5 mentre loro ne avevano previsto solo tre.

un grave errore che metteva sostanzialmente in discussione la legittimità degli di bilanci che sarebbereo stati eventualmente approvati dalla maggioranza nella seduta.

rilevato il GRAVE SOSTANZIALE VIZIO DI CONVOCAZIONE e preso atto che il segretario ci dava ragione il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO HA SCIOLTO LA SEDUTA.

prima di farlo, però, alcuni consiglieri di maggioranza e il sindaco hanno manifestato perplessità in ordine al nostro rilievo ritenendolo il solito pretesto per creare problemi.

il Capodicasa non ha mancato nel ricordare che i consiglieri di minoranza per molti problemi che interessano la collettività non sono mai venuti meno nel dare una mano alla maggioranza e al sindaco. non si capisce perchè in tale circostanza si debba pensare che gli stessi vogliamo creare problemi.

comunque. consiglio sciolto e dopo un'ora è stato convocato e notificato a tutti i consiglieri per domenica 29 in prima e lunedì 30 in seconda stesso ordine del giorno.
Posta un commento