Settimana della Cultura


Anche quest’anno il Ministero per i Beni e le Attività Culturali promuove la Settimana della Cultura, giunta alla XIII edizione, che si terrà sul territorio nazionale dal 9 al 17 aprile. Un evento che riscuote sempre il suo successo per un desiderio di cultura, sempre vivo, ben coniugato alla iniziativa di promuovere il nostro patrimonio culturale con aperture straordinarie e gratuite. La Valle dei Templi ospiterà il pubblico, ingresso gratuito, dal 9 al 17 aprile con una sequenza di proposte diversificate: inaugurazione mostra di sculture”Mitoraj”, concerto musicale “Ensemble F. Cilea”, Visite guidate “Itinerario Orto di Goethe”. Una settimana per visitare gratuitamente il Parco con la opportunità di apprezzare la magica simbiosi creatasi tra i capolavori straordinari di Igor Mitoraj e la collina dei Templi. Questo luogo d’arte, oggi, rappresenta una incantevole eccezione alle emozioni che il “vivere” la identità culturale della Valle dei Templi possa offrire. La mostra “Mitoraj” sarà inaugurata venerdì, 15 aprile prossimo, alle ore 19, ingresso Tempio di Giunone, alla presenza dell’ Assessore regionale Beni culturali e Identità Siciliana, prof. Sebastiano Missineo, del Dirigente generale del Dipartimento Beni Culturali e Identità Siciliana, arch. Gesualdo Campo, del Direttore del Parco, prof. Giuseppe Castellana del Sindaco di Agrigento, avv. Marco Zambuto, delle Autorità civili e militari e del grande maestro Igor Mitoraj. Scultore polacco, importante e ricco di significato, nello stile della tradizione classica, presenta una ostentata enfatizzazione dei danni subiti dalle sculture classiche mediante la realizzazione di arti e teste troncati che, con la loro inestimabile bellezza, riescono ad impressionare gli animi dei visitatori affascinati. Il percorso di visita guidata “L’Orto di Goethe nella Valle dei Templi”, costituisce anche un laboratorio didattico con l’obiettivo di rinnovare le suggestioni, i colori, i profumi e i metodi delle colture agrarie della campagna di Girgenti, così come vissuti e descritti dal Goethe durante la primavera del 1787. Gli ospiti e gli allievi, nella funzione di “Piccoli Visitatori”, alla maniera di Goethe, visiteranno la collina dei Templi e gli spazi coltivati intorno a Casa Barbadoro, un antico edificio rurale ai piedi del Tempio della Concordia, nei giorni 15 e 16 di aprile. Alle ore 17,30, di sabato, 16 aprile, uno spettacolare Concerto musicale “Ensemble Cilea” con soprano Tullia Belelli, accoglierà ospiti e visitatori nella sontuosa quiete del Tempio della Concordia. Questo programma aspira a coinvolgere tutti, la cittadinanza, in particolare, i più giovani, in momenti di contemplazione, di studio, di piacevole relax in un luogo d’arte d’eccezione. L’apertura straordinaria fino alle ore 22 nei giorni 15 e 16 aprile, venerdì e sabato, renderà ancora più speciale l’esperienza di visitatori e turisti.
Posta un commento