emozioni e storie...



Venerdì 14 Giugno ore 21 allo Spazio il Funduk, inaugurazione, nell’ambito del ciclo “Racconti di viaggi“, della mostra fotografica di Alessandro Licata, curata da Annamaria Tedesco. La mostra arricchita dai testi di Simona Tedesco, propone un viaggio itinerante in Messico e Guatemala attraverso brevi e intense tracce di vita quotidiana, orme pregne della storia di tutto un popolo antico.
Progetto unico, connubio felice di testi e immagini , da ascoltare e guardare.

La mostra resterà aperta sino al 21 Giugno 2013


Un viaggio attraverso le aride terre del Messico oltrepassando i posti di blocco militarizzati dello stato del Chiapas e le foreste verdeggianti del Guatemala; vibrazioni intime della presenza ancora viva delle antiche civiltà Maya che parlano attraverso alberi secolari e siti archeologici soffocati dalla giungla. L’autore non propone immagini strettamente riconducibili a luoghi specifici, ma rappresentazioni vivide di emozioni che continuamente prendono forma sul volto curioso di un bambino, piccolo uomo già pronto a lasciare la mano di sua madre per avventurarsi coraggiosamente nel mondo; attraverso le rughe di una donna anziana nel cui sguardo è ancora possibile cogliere il riflesso vitale di una giovinezza mai vissuta; nei passi mesti di una donna che porta sulle spalle il peso del proprio figlio e il frutto di un’intera giornata di lavoro nei campi; nello sguardo fiero di un adolescente sul cui volto si accende una lacrima che pare non appartenergli. La mostra viene presentata come un percorso attraverso il quale una guida maya descrive dettagliatamente scatti che racchiudono brevi stralci di quotidianità e un ampio spettro di emozioni, attimi rubati che narrano la storia di un popolo e della sua povertà, la storia di persone che hanno fatto della loro dignità il life motive di un vissuto tramandato a livello transgenerazionale.
(Simona Tedesco, Psicologo – Psicoterapeuta)
Posta un commento