Enzo Lattuca, prossimo deputato?

Quasi sicuramente sarà il più giovane deputato d'Italia: Enzo Lattuca, che ha vinto le primarie a Cesena, non ha infatti ancora i 25 anni che la Costituzione prevede per essere eletto deputato, li compirà il 9 febbraio, 15 giorni prima della data delle elezioni.

Consigliere comunale, segretario dell'unione comunale Pd di Cesena, in virtù dei risultati sarà inserito in una posizione buona in lista. A Cesena ha preso circa 4mila voti su 6mila elettori. "Non ho voluto fare della mia giovane età una bandiera - ha detto commentando il risultato - perché il cambiamento non si fa con la carta d'identità. Adesso, prima di pensare al Parlamento, c'è da fare la campagna elettorale: la priorità sarà recuperare il rapporto di fiducia fra politica e cittadini".

Ma chi é ENZO LATTUCA ?




Enzo Lattuca è di origine joppolesi da anni trapiantato a Cesena... nipote du Ciccu Lattuca, il padre Tommaso per intenderci!


CESENA .
Alle primarie hanno votato 5892 elettori, il 35% rispetto al ballottaggio per la premiership. Lattuca ha preso 3918 voti, doppiando largamente la seconda classificata, Mara Valdinosi con 1836. Terza Luciana Garbuglia con 1544. Chiudono i renziani: quarta Maura Pazzaglia con 1428 voti, quinto Gabriele Borghetti con 1408. Lattuca ha prevalso in tutti i Comuni del comprensorio, tranne che a San Mauro Pascoli dove ha vinto Luciana Garbuglia, ex sindaco di quel comune, e a Sogliano dove ha vinto Mara Valdinosi.

Fin dallo spoglio dei primi seggi ha preso corpo il distacco tra Lattuca e gli altri sino a diventare presto incolmabile ma solo alle 22.30 nella festante sede del Pd è scoccato un tonante applauso. Lattuca ha chiamato gli altri candidati (non c’era Borghetti) per una fotografia, poi è stata la volta di quella di gruppo con i militanti (c’erano fra gli altri il sindaco Paolo Lucchi, il segretario di Federazione Daniele Zoffoli, l’ex sindaco Edoardo Preger, il parlamentare uscente Sandro Brandolini, l’ex assessore regionale Giovanni Bissoni). «Discorso, discorso!», hanno gridato in tanti e Lattuca, alzando il calice prima del brindisi, ha detto: «Questo è solo l’antipasto. La vera vittoria dovremo festeggiarla dopo lo spoglio delle elezioni il 24 e il 25 febbraio che il Pd vuole vincere per governare l’Italia e cambiarla». Poi baci, abbracci, esultanza democratica. Lattuca si commuove stretto al collo dell’assessore Simona Benedetti, quindi risponde alla nostra domanda. «A chi dedico la vittoria alle primarie? Alla mia famiglia e alla mia seconda famiglia, le persone del Pd cesenate».

Entusiasta anche il sindaco Paolo Lucchi: «Abbiamo appena appurato che Enzo è il candidato del Pd al Parlamento più giovane d’Italia». Il segretario di Federazione Daniele Zoffoli ha sotto mano i dati: «Avendo vinto in 13 comuni su 15, Lattuca è candidato pienamente rappresentativo di tutto il territorio cesenate. Sono state primarie molto corrette, una grande prova del nostro partito». I votanti sono stati 5.892, il 35% rispetto al ballotaggio. Pochi? «È stata una buona affluenza — risponde Zoffoli — , tenendo conto del contesto in cui sono state organizzate le primarie».
Posta un commento