Immondizia, sciopero della fame!

Prosegue ad oltranza lo sciopero degli operatori ecologici dipendenti delle ditte che si occupano per conto della Società d’ambito GEsa Ag2 del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani contro i mancati pagamenti degli stipendi. Intanto nei diciannove comuni dell’Ato Ag 2 è allarme emergenza sanitaria. Cumuli di rifiuti  di ogni genere hanno ricoperto strade e piazze rendendo l’aria irrespirabile. E da domani i netturbini – che da giorni presidiano il Palazzo della Prefettura – costruiranno una tenda davanti e daranno inizio allo sciopero della fame.

contrariamente a quanto previsto anche a Joppolo la raccolta dei rifiuti non  viene più effettuata. Anche qui lo sciopero ha luogo.

Speriamo presto che si trovi una soluzione e si provveda a rimuovere velocemente i rifiuti sparsi ormai dappertutto.
Posta un commento