Massimo Muglia si è dimesso.

Il vice sindaco di Agrigento, Massimo Muglia ha rassegnato le dimissioni. Da lunedì scorso, il poliedrico amministratore comunale ha chiuso la sua esperienza politica quale componente della Giunta comunale di Marco Zambuto. Da tempo, il professore Muglia meditava di fare questa scelta ed era stato ripetutamente convinto dal sindaco Zambuto a rimanere. Adesso, la svolta finale. Le sue dimissioni sono già state protocollate al Comune anche se, questo va detto, non si esclude che il sindaco faccia un ultimo tentativo per convincerlo a rimanere nell’esecutivo. Muglia, che da settembre è tornato a fare l’insegnante a tempo pieno al Liceo classico Empedocle di Agrigento, nel comunicare le dimissioni ha avuto parole di elogio per il sindaco e i colleghi della Giunta garantendo la sua vicinanza politica al primo cittadino. Per quattro anni Muglia ha caratterizzato con le sue attività e le sue iniziative l’amministrazione comunale guidata da Marco Zambuto garantendo a quest’ultimo appoggi politico e fattuale. Si chiude così una lunga esperienza amministrativa faticosa ma ricca di soddisfazioni. Con ogni probabilità Muglia, che non resterà con le mani in mano, si occuperà a tempo pieno della Fondazione “Pirandello”.
[fonte: Grandangoloagrigento.it]
Posta un commento