Giovani Disoccupati e soluzioni

nei giorni scorsi, come richiesto dall'Opposizione in una recente seduta di Consiglio Comunale, si è svolto una riunione dibattito sulla disoccupazione giovanile e sue soluzioni.
FINO A QUI, se non fosse per alcune riflessioni che è meglio fare a voce alta nella sede opportuna del consiglio comunale, è tutto OK.

le conclusioni di tale riunione sono state che finalemtne dopo tre anni di vita amministrativa l'assessore allo sviluppo locale ha deciso di aprire uno sportello di informa giovani per meglio attenzionare le aspettative lavorative dei tanti giovani disoccupati joppolesi.

a scanso di equivoci, io non sono stato presente alla riunione del 14.05.2011 organizzata dall'assessore Giglione. l'Opposizione, ben rappresentata dal Consigliere Migliara, ha potuto constare in tale sede la poca partecipazione di giovani al dibattito proposto, l'assenza di relatore idonei al tema da affrontare, l'improprio intervento del Segretario Comunale. inoltre a parte questo la gente ha potuto apprezzare quanto il piano di comunicazione sia stato piuttosto infelice. un manifesto collocato un paio di giorni prima che dava più l'impressione di un manifesto funereo con dimensioni di un metro per settanta. metà di tale manifesto non faceva che attestare chi organizzasse il dibattito. un manifesto che manco un Ministro sa concedersi su un tema così importante.

Niente polemiche, ma come non dire che la cosa più grave che l'assessore non ha fatto è quello che  non ha convocato formalmente (nè per lettera nè telefonicamente) così come concordato in consiglio, le 33 persone , giovani disoccupti, che espressamente con lettera protocollata al Comune avevano manifestato l'interesse a costruirsi un lavoro con l'aiuto dell'Istituzione.

detto questo l'opposizione aspetta un manifesto in cui venga denuciato l'interesse di parte dei consiglieri di opposizione. grazie anticipato.    
Posta un commento