Gasdotto a Joppolo

da agrigentonotizie.it del 21/08/2008 di Gioacchino Schicchi

Riunione, questa mattina, al Comune di Agrigento tra l'assesore al Verde, Rosalda Passarello, alcuni tecnici comunali e i rappresentanti delle associazioni ambientaliste agrigentine "Legambiente", "Free" e "Askeo" per analizzare il progetto preliminare presentato dalla Snam per la realizzazione di un gasdotto collegato al rigassificatore che sarà realizzato a Porto Empedocle e che attraverserà il territorio comunale fino a Joppolo Giancaxio. Un'opera da quasi 60 milioni di euro che dovrebbe fruttare alla Snam oltre sette milioni di euro annui.

Il progetto, che è stato depositato al Comune nel mese di agosto per la valutazione di impatto ambientale, è adesso sotto il controllo "incrociato" dell'amministrazione e degli ambientalisti per verificare se siano stati rispettate tutte le norme previste per garantire la sicurezza dei cittadini e soprattutto il rispetto dei beni ambientali e paesaggistici. A preoccupare particolarmente sarebbe soprattutto il fatto che in diversi punti, per superare dislivelli notevoli o pareti rocciose difficilmente perforabili, la grossa conduttura sarà realizzata fuori dal terreno. Un vero e proprio "pugno in un occhio" quindi, che sarà visibile anche dalla casa natale di Luigi Pirandello.

"E' importante - ha dichiarato Passarello - che l'amministrazione e le associazioni che tutelano il territorio lavorino insieme. Come Comune stiamo valutando come riuscire a limitare i danni provocati dalla posa dal gasdotto e per il futuro realizzeremo un piano comunale che stabilisca regole precise e certe per la messa in opera di strutture di questo tipo".





Screensaver e Sfondi: personalizza il tuo PC con Messenger!
Posta un commento